Events

Anteprima Fuorisalone 2018: cosa non perdersi zona per zona – 1

Mar 30, 2018 admin

Ventura Future, Ventura Centrale e Lambrate Design District fanno da incubatori di visioni del design per i giovani creativi e per i brand più innovativi

Anche quest’anno, dal 17 al 22 aprile, ‘esploderà’ il Fuorisalone, a Milano si susseguiranno eventi, esibizioni e sperimentazioni dal design all’architettura e oltre. I principali distretti della città si animeranno di colore e spirito creativo promuovendo cultura, ricerca e avanguardia di pensiero. Ci si aspetta novità coinvolgenti, iniziamo con le anticipazioni dalle zone: Ventura Future (che non sarà più in via Ventura!), Ventura Centrale (in Stazione Centrale) e l’inedito Lambrate Design District.

VENTURA FUTURE E FUTURE DOME

“Ventura Project lascia Lambrate” racconta la project manager Fulvia Ramogida “FutureDome sarà la nuova sorprendente location del circuito (in Via Paisiello 6, zona Loreto). Il palazzo Liberty, recentemente restaurato e punto di incontro del movimento Futurista, agli inizi del ‘900, sarà il quartier generale di Ventura Future. Lo affiancano i Loft, tipiche abitazioni della borghesia anticonformista milanese e l’ex Facoltà di Farmacia (Viale Abruzzi).

Ventura Future intende offrire un originale e assennato mix di innovazione, freschezza di idee e stile combinando
l’eleganza di note firme e studi quali Editions Milano (che presenterà le due nuove collezioni nate dalla partnership con Patricia Urquiola e svelerà il nuovo progetto in collaborazione con Federico Peri) e Mingardo (che grazie all’art direction di Federica Biasi porta in scena nuovi prodotti e collezioni), con le visioni che animeranno le prossime generazioni di designer. Per l’occasione sarà inoltre lanciato il FutureDome Prize, per scoprire e dare supporto alle future generazioni di creatori.

La voglia di sperimentazione e di novità di Margriet Vollemberg – ideatrice e proprietaria del marchio Ventura Projects non sembra, infatti, affatto arrestarsi: “quest’anno la repentinità e la consistenza dei cambiamenti in atto – a livello sociale, politico, ambientale – le ingenti sfide che l’innovazione tecnologia porta con sé e l’assottigliarsi del confine tra le differenti discipline del sapere, prenderanno combinata forma nelle soluzioni radicali ed anti-convenzionali ideate da progettisti intraprendenti ed innovativi”. Il circuito Ventura Project esibisce la sua quindicinale esperienza nel mondo dell’industria creativa dimostrandosi fonte d’ispirazione imprescindibile per chi intende afferrare la consistenza degli ultimi trend e terreno fertile per la promozione dei nuovi talenti internazionali.

Lo studio UM Project presenta PATCH immaginando un futuro di connessione costruito attraverso città ed abitazioni smart. Il designer Diderik Schneemann ed il fotografo Aldwin van Krimpen mostreranno, invece, The Rubdish Project: una visualizzazione concettuale del rifiuto servito a tavola con l’intento di risvegliare la consapevolezza circa la disponibilità di risorse oggi.

Il progetto Common Sands di Studio Plastique invita alla riflessione circa attribuzione necessaria di valore che dovrebbero avere le risorse ed i materiali che ci circondano; il collettivo olandese The Materialists sottolinea l’importanza, troppo spesso dimenticata, che la carta ha nell’attuale strutturazione della società.

 

Venturafuture_thematerialis

Anche la salute non passa in secondo piano e Alissa Rees, giovane designer olandese, propone

HH: A Dutch vision of Health and Happiness – un progetto di design applicato alle cure ospedaliere, supportato dall’Ambasciata olandese. La Design School di Kolding – Danimarca – porterà a Milano una vivace installazione sul design del gioco, mentre lo chef Jasper Udink Ten Cate esporrà un tavolo da cocktail realizzato con Hartweil e Ecopixel.

www.venturaprojects.com/ventura-future-2018

Venturafuture_AlissaRees

 

VENTURA CENTRALE

Ventura Centrale, alla sua seconda edizione, dopo il successo del 2017, prenderà di nuovo vita negli spazi di via Ferrante Aporti. Sotto le volte degli ex Magazzini Raccordati si originerà un eclettico mix di design e contemporaneità grazie alla presenza combinata di brand affermati ed emergenti come Nitto, Asahi Glass, Horgenglarus con Stephan Hürlemann, Editamateria con Antonio Aricò, Baars & Bloemhoff ed Eileen Fisher che presenterà DesignWork.

VENTURACENTRALE__HUERLEMANN’S_GIANTS_WITH_DWARF BY photographer ROTH & SCHMID

Poi c’è Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del Gruppo Benetton, che darà vita a Paradigma, un’installazione sotto i binari della stazione, in collaborazione con la Triennale, Reciprocity Design Liège e la manifattura Pierre Frey.

VENTURACENTRALE_Fabrica

Inoltre, in occasione del suo 25° anniversario il magazine statunitense Surface, in collaborazione con l’architetto David Rockwell, realizzerà The Diner – una reinterpretazione in chiave contemporanea del tipico “ American Diner” in grado di coinvolgere totalmente l’osservatore. The Diner ospiterà talk e dibattiti trasformandosi, in serata, in night-club e location di performance e festa fino a tarda notte. www.venturaprojects.com/ventura-centrale-2018 – www.venturaprojects.com

 

LAMBRATE DESIGN DISTRICT

Alla prima edizione è il Lambrate Design District che, nonostante la nuova fondazione, anche quest’anno si confermerà come il quartiere must visit del Fuorisalone 2018. Grande fermento culturale, innovazione ed energia animeranno le vie ad est della cerchia ferroviaria: il programma è già fittissimo tra architettura e food, beauty, contract, start up e inaspettate novità. L’architetto Simone Micheli, rimanendo tra i protagonisti indiscussi dell’edizione, darà vita a due grandi esibizioni: Regeneration Hotel – il più grande evento/agorà in ambito contract dell’intera kermesse milanese e The Precious Apartment in Puntaldìa – un progetto etico che permetterà al pubblico di entrare dentro l’appartamento.

LDD_SIMONEMICHELI_HOTELREGENERATION

Al mondo dell’ospitalità si affianca quello del food che, grazie a WEating, Street Food Experience ed alla new entry Osteria Milano, offrirà ai visitatori esperienze gustative, intrattenimento e svago fino a tarda serata.

LDD_WEATING

Obiettivo del distretto resta la promozione dell’innovazione e del pensiero indipendente: Fuorisalmone – network di designer controcorrente – conferma la sua partecipazione nei loft di via Massimiano, Din – Design In dedicherà un temporary shop alla gioielleria contemporanea, il nuovo Spazio Donno in via Conte Rosso ospiterà la mostra curata dall’artista Stefano Epis volta ad evidenziare il rapporto tra design contemporaneo e domotica.

LDD_Fuorisalmone

Shared House (via Ventura 3) fornirà risposte vivaci e sperimentali alle “999 domande sull’abitare contemporaneo” – mostra in corso alla Triennale di Milano – ospitando dibattiti, incontri, esposizioni di oggetti e fotografie. Infine la scuola di grafica, fotografia e fumetto Mohole sarà alla Design Week con performance, esposizioni e proiezioni ideate dagli studenti. www.lambratedesigndistrict.com

LDD_SPAZIODONNO

[Text Chiara Sgreccia]