DESIGN

Nasce il network Milano Good Design

Mar 29, 2018 admin

Federmobili sostiene i migliori negozi di arredamento del territorio milanese lanciando la rete d’impresa Milano Good Design 

 

Milano ‘città del design’ è in realtà un territorio più vasto nel quale s’intrecciano progetti, aziende di produzione e negozi di qualità, capaci di trasmettere i valori del design al pubblico finale. E’ così dagli Anni Cinquanta e in crescita esponenziale, ma la grande distribuzione e le vendite online intaccano questa filiera d’eccellenza. Per questo Federmobili, l’associazione che riunisce i rivenditori delle provincie di Milano, Monza e Lodi, con l’aiuto delle agenzie di rappresentanza, ha selezionato più di 30 punti di vendita di alto livello per fare un ‘gioco di squadra’ che ha chiamato Milano Good Design.

In cifre: nel polo più importante in Italia per il design sono presenti più di 70 negozi di brand storici e importanti, per un totale di 100.000 mq di esposizione e oltre 250 progettisti addetti alle vendite. Queste realtà commerciali verranno sostenute negli standard di consulenza e servizi ai consumatori, con sviluppo di partnership ed eventi mirati. Un punto fondamentale dell’azione sarà anche l’uniformità di comportamento che regoli, in modo trasparente, il rapporto tra negozio e cliente. L’obbietitvo è riportare al centro dell’interesse del pubblico il punto vendita con esperienza, cultura e capacità di assistenza progettuale su misura, che ne sono i plus competitivi.

Il piano di Milano Good Design verrà comunicato dal portale web interattivo www.milanogooddesign.com che, al sito istituzionale, affianca un blog sulle vicende del design milanese; il tutto progettato e coordinato da Massimo Rosati, noto architetto e giornalista.

Rosanna Tozzo, Presidente di Federmobili Milano, ha commentato: “La forte influenza dello sviluppo del design nel comparto produttivo della Brianza, la nascita di scuole indirizzate alla formazione di una generazione di progettisti e designer, il forte impulso dato da una concentrazione di architetti milanesi che hanno contribuito ad una forte specializzazione custom di botteghe artigiane, sono sicuramente gli elementi primari che hanno permesso a Milano di rappresentare la parte più avanzata nella vendita dell’arredo… Federmobili Milano, condividendo questa iniziativa, vuole sottolineare la centralità di una categoria di imprenditori capace di svilupparsi e di trovare nuovi stimoli.”

Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, ha aggiunto: “Federmobili Milano – che fa parte della ‘squadra’ della Confcommercio milanese – ha la capacità e la forza di capire che si è competitivi sul mercato se, appunto, si fa squadra esprimendo competenza, qualità e servizi.”

Cristina Tajani, Assessore del Comune di Milano alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Commercio, Moda e Design, ha affermato: “Per noi, soprattutto in un periodo come questo, è prioritario promuovere iniziative che mettano in relazione produttori, giovani designer, commerciali e potenziali acquirenti. Convinti che la creatività unita alla grande tradizione manifatturiera e alla maestria artigiana milanese costituisca una grande ricchezza per il nostro territorio nonché una preziosa opportunità per generare occupazione e sviluppo.” 

Infine Arturo Dell’Acqua Bellavitis, Presidente Triennale Design Museum, si è così espresso: “Milano si sta affermando come seconda meta dello shopping mondiale e con l’iniziativa Milano Good Design si vuole far fare un salto alla città, da luogo dello shopping tout court al luogo di proposizione di vero e proprio life-style. Questa integrazione di reti esistenti e di sviluppo di nuove sinergie, tra il sistema culturale e il sistema commerciale attraverso le più iconiche showroom, potrà aprirsi anche a iniziative che coinvolgano il mondo dell’istruzione, prevedendo visite di studenti e programmi culturali e di formazione continua a livello internazionale.“