DESIGN

MUSÉE DES ARTS DÉCORATIFS. PARIGI

Nov 22, 2017 admin

MUSÉE DES ARTS DÉCORATIFS. PARIGI

IN UNO DEI MUSEI PIÙ CONOSCIUTI DI FRANCIA E IMPORTANTI DEL MONDO SI RISCOPRONO I COLORI NATURALI DELLE OPERE ANTICHE IN ESPOSIZIONE.

Collocato all’interno del Palazzo del Louvre, il museo dedicato alle Arti Decorative è il sesto più visitato di Francia. Fondato nel XIX secolo, ospita migliaia di oggetti ed opere di collezionisti, offrendo un panorama completo delle arti decorative, dal Medioevo fino ai giorni nostri, spaziando dai giocattoli ai gioielli, dalle ceramiche ai mobili.

Particolarmente suggestiva e affascinante è la sezione dedicata al Medioevo e al Rinascimento, ricca di oggetti utilizzati nella vita quotidiana, vetrate colorate del XVI secolo, dipinti religiosi e stupendi arazzi esposti a rotazione. Questa parte del museo è stata riqualificata attraverso un nuovo progetto illuminotecnico di LINEA LIGHT GROUP, curato dal lighting designer Emmanuel Clair dello studio Light Cibles. Obiettivo principale: riscoprire ed esaltare il colore originale delle opere esposte.

L’azienda veneta è riuscita a soddisfare le precise richieste della committenza dando vita a delle soluzioni in grado di coinvolgere l’intera esperienza visiva dello spettatore, facendo particolare attenzione a ciascuna singola opera e alle caratteristiche dell’ambiente circostante.

Le soluzioni proposte, come i nuovi diodi Ultra HD inseriti nel prodotto Iris_T sono in grado di enfatizzare nei dipinti l’aspetto spirituale dei diversi colori, riscoprendo il significato artistico delle cromie originarie. Le gamme cromatiche recuperate dimostrano infatti essere fedeli ai colori visibili da fonte luminosa naturale: il Sole. Tramite l’utilizzo del prodotto Vektor, invece, si crea una luce soffusa e teatrale, che concentra il fascio di luce solo dove necessario, sfumando man mano verso i bordi e le cornici delle opere: in questo modo i quadri sembrano risplendere emergendo dalle pareti in ombra. Particolarmente affascinante infine è l’utilizzo di Xenia in alcune stanze ove presenti vetrate decorative: al tramonto, infatti, la sua luce prende il posto di quella solare, illuminando le vetrate colorate durante le ore serali.

Foto Nicolas Cardin e Luc Boegly