DESIGN

MANDELLI 1953

Ott 27, 2017 admin

mandelli

 

ZEIT E TWEE, TECNICA, INNOVAZIONE E DESIGN

Maniglie e Mandelli sono due parole intrinsecamente legate dal 1953, da quando Rodolfo Mandelli ha cominciato a produrre maniglie e coordinati per l’arredamento in ottone massiccio. Immediatamente si è distinto per un che di creativo, tanto da poter essere considerato un designer di maniglie per porte e finestre ante litteram, piuttosto che un mero produttore.
Ancora oggi, nel laboratorio di ricerca MANDELLI1953 si studiano e progettano incessantemente modelli originali, sia nel contenuto che nella forma, in grado di migliorare il comfort degli ambienti abitativi. Ne sono esempio le nuove maniglie proposte dall’azienda: Zeit, design Marco Piva e Twee, design Massimo Cavana.

ZEIT

Zeit è una maniglia dalla forma molto innovativa, ad alto contenuto tecnico, che richiede una evoluta metodologia produttiva alla quale si abbinano “passaggi” artigianali. Un lavoro di ricerca su forme e materiali e nuovi effetti tattili e visivi che caratterizzano un oggetto di uso quotidiano

Lo scorrere del tempo è metafora del “passaggio” che Zeit (“tempo” in lingua tedesca) rappresenta, l’archetipo della simmetria di una lancetta d’orologio che, ruotando attorno ad un centro, resta fisicamente invariata al mutare della sua direzione, ma apparentemente mutata dall’incidenza della luce. 12 i mesi dell’anno, 12 i settori nel quadrante dell’orologio… 12 le sfaccettature create simmetricamente sul corpo di Zeit.

Questa maniglia, che nasce da una forma scolpita ed è prodotta attraverso un processo altamente industrializzato di fusione dell’ottone, viene rifinita sapientemente a mano da artigiani esperti in modo da esaltarne l’aspetto volumetrico ed il gioco di luci ed ombre che la rendono ogni volta unica ed irripetibile.

TWEE

“Il design è la continua e dinamica ricerca progettuale della perfezione relativa”.

Questa frase ben si presta a costituire la base della concezione di Twee. Il concetto che dà vita a questa nuova maniglia, infatti, si basa su una domanda apparentemente semplice: perché avere piani complanari e legati da regole formali comuni?

L’idea iniziale porta così alla distorsione dei vari piani, che crea pieghe nette al centro della maniglia e da forma a un modello irregolare e diverso in ogni sua vista. Oltre ad un forte carattere formale, Twee ha un’ impugnatura ergonomica, che va in contrapposizione con la sua immagine spigolosa e sfaccettata.