DESIGN

CERASA STYLE

Ott 02, 2017 admin

cerasa

L’arredo bagno si fa in quattro.

Quattro è il numero che rappresenta la stabilità e la completezza ed è anche quello che descrive la collezione Play disegnata per Cerasa dal duo di progettisti Stefano Spessotto e Lorella Agnoletto.

Perché il numero quattro? Perché la collezione si articola in quattro linee progettuali ben distinte e capaci di rispondere alle esigenze dei diversi stili abitativi.

Pensata per chi non può vivere se non circondato dallo sfarzo è Decor Play dove marmi, decori e fregi la fanno da padrone. Contemporaneamente sofisticata ed essenziale Minimal Play, seduce chi predilige profili lineari e squadrati. Mentre Urban Paly è la linea di ispirazione metropolitana che con pieni e vuoti, contrasti tra essenze ed elementi in ferro, crea giochi morbidi di luci e ombre. Infine City Play presenta mobili che si lanciano nello spazio con vitalità e originali cromatismi.
Ciò che accomuna tutti gli elementi che compongono la collezione è la volontà di offrire una scelta completa capace di soddisfare non solo le esigenze dell’ambiente bagno, ma anche di tutta la casa. L’azienda trevigiana favorisce l’ampia scelta di moduli, elementi, finiture e nuance, ma anche una vasta alternativa tra accessori e complementi: corpi luminosi (a parete, a soffitto, da terra e con movimento sali-scendi), sanitari, box doccia (con pareti abbinate alla finitura del mobile principale), carte da parati vetrificate e coordinati tessili. Il progetto total look è destinato alla casa nella sua interezza e complessità e traccia un invisibile, ma percettibile fil rouge che rende armonico lo spazio abitativo.

Urban, Decor, City e Minimal: le quattro anime di Play, ovvero, le quattro essenze indispensabili per arredare con gusto, qualità e ricercatezza la casa dei propri sogni.