DESIGN

Studio Molen

Nov 15, 2016 designdiffusion

Studio Molen

Studio Molen è conosciuto per i suoi lavori monumentali in bronzo, sculture d’illuminazione, ispirate dalle luci della città e dallo skyline notturno: una visione della città del futuro in miniatura. In questo ambito sembrano perfette due opere di forte impatto visivo e materico – quasi inquietanti nella loro maestosa apparenza – dal nome GINGER BLIMP e BRIDGE BEAT, che fanno parte di una più ampia serie dal titolo ‘Lost in Traffic’: un mondo in movimento anche attraverso il design, il quale rispecchia la vita dinamica del viaggiatore contemporaneo. Queste due opere rispecchiano  e mimano attraverso l’arte dei movimenti che facciamo ogni giorno, fisicamente ed emotivamente. Con BRIDGE BEAT, il suono del traffico è stato fisicamente creato e trasfigurato, sulla base del movimento trasmesso da un monitor per il cuor, per dare vita ad una scultura in bronzo con 140 luci a LED, un’installazione interattiva… Il flusso della luce rispecchiata la natura cosmopolita del viaggiatore contemporaneo, con tutte la sua dinamicità, in un percorso lungo e difficile – da Amsterdam a Sydney – in treno. Pensiamo a dove stiamo andando? Spesso no, e questa installazione vuole stimolare tutti noi a fermarci, fare una pausa e farci delle domande. Ma soprattutto rispondere.

Differente è l’interazione che sottostae a GINGER BLIMP, tra natura e ‘il mondo degli aeroplani’: la scultura è infatti ispirata alle forme dello zenzero, che cresce selvaggio – nel senso di naturalmente – senza restrizioni formali, implodendo però nelle forme di un dirigibile. Un concept che ha nella sua insita ‘stranezza’ la sua ragion d’essere, non un design formale, convenzionale e noiso, ma qualcosa che rapisce l’occhio e l’interesse, senza soppesarsi se poi non è apprezzato. L’importante a volte è suscitare, interesse e emozioni, anche contrastanti.

L’elemento, comune a entrambe le sculture, è l’accento del ‘maker’ del pezzo creato e non perfetto ancora in fase di ‘installazione’ che è visibile in GINGER BLIMP nei piedistalli che la sorreggono.