DESIGN

Il mondo LEGO in mostra @ Fabbrica del Vapore

Ott 21, 2016 designdiffusion

Il mondo LEGO in mostra @ Fabbrica del Vapore

Nathan Sawaya, famoso artista americano conosciuto al mondo per le sue costruzioni con mattoncini LEGO, ha debuttato lo scorso ottobre a Milano, negli spazi della Fabbrica del Vapore, in via Giulio Procaccini 4. Considerata dalla CNN come “una delle 10 mostre da vedere al mondo”, questa esposizione ha già intrattenuto e ispirato milioni di appassionati d’arte dagli Stati Uniti all’Australia, da Taiwan a Singapore, dalla Cina a numerose città europee (Parigi, Londra e Bruxelles).

The art of the Brick ha raggiunto anche l’Italia. È stata a Roma la scorsa stagione, regalando a 150.000 visitatori uno spettacolo straordinario, mentre dallo scorso ottobre fino al 19 gennaio 2017, la mostra si trova a Milano ed è allestita su un’area di 1600 mq, dove gli ospiti possono trovare ed ammirare più di 100 opere d’arte realizzate con i famosi mattoncini LEGO e costruite con oltre un milione di pezzi. Tra le più sbalorditive e inaspettate creazioni 2D e 3D, sono presentate anche ricostruzioni di capolavori d’arte universalmente riconosciuti come la Gioconda, la Venere di Milo, la Ragazza con l’orecchino di Perla e altri pezzi inediti mai visti prima in Italia, esposti per la prima volta nel capoluogo lombardo.

The Art of the Brick è una mostra di arte moderna che unisce la Pop Art al Surrealismo, dove le opere, esibite in ambienti emozionanti, sorprendono i visitatori per il loro effetto strabiliante e vengono considerate come una piccola parte di tutto ciò che ognuno di noi, con la propria fantasia, può sperimentare grazie ai mattoncini LEGO. Il curatore della mostra di Milano, Fabio di Gioia, sottolinea la valenza e la fruizione dell’esposizione da parte di un pubblico senza età: “Il lavoro di Nathan Sawaya colpisce immediatamente, forse anche più l’adulto che il bambino. Le opere ,infatti, sembrano tutte facilmente realizzabili: basta avere a disposizione un buon numero di mattoncini e attaccarli secondo uno schema. Ma in The art of The Brick c’è soprattutto l’elemento del genio, nascosto dal divertissement, che esprime sia l’arte, reinterpretandola, sia la condizione umana. E questo è piuttosto un gioco da adulti. Introdurre la mostra di Sawaya in Italia, riconosciuta terra del genio e dell’arte, è dunque un atto vincente poiché ci sembra di riportare in patria qualcosa che in fondo, ci appartiene.”.

Maggiori info: www.brickartist.com