DESIGN

SHADDAI: LO YACHT ONNIPOTENTE

Ago 01, 2016 designdiffusion

SHADDAI: LO YATCH ONNIPOTENTE

Uno yacht superlusso, una vista mozzafiato ed un giovane designer italiano.

È questo il mash-up di elementi da cui è nato Shaddai, il prototipo di yacht più lussuoso al mondo. L’opera, realizzata da Gabriele Teruzzi, misura 150 metri ed ha una cabina armatoriale impareggiabile perché posta a 38 metri di altezza sul livello del mare. La cabina soprelevata è stata concepita come nucleo centrale dell’intera imbarcazione ed è completamente svincolata dal resto della struttura per assicurare ai suoi ospiti il massimo del comfort e della privacy. Ha una terrazza di 105 metri quadrati, un infinity pool a sfioro con pavimento di vetro trasparente, una sala da pranzo privata e un bar. Il ponte e il prendisole sono a filo d’acqua e sono collegati tra loro proprio dall’infinity pool che regala un effetto visivo che fa dell’acqua e del cielo un solo elemento. Il prendisole misura 278 metri quadrati e ha un acquario al centro della sala mentre gli ambienti al piano inferiore sono resi ancora più spettacolari dalla cascata che scende dalla piscina del ponte superiore.

La continuità tra cielo e mare è la chiave intorno alla quale si sviluppa l’intero progetto di Teruzzi. «Da lassù chiunque può sentirsi onnipotente – sostiene il designer – circondato dall’immensità del mare, ad un passo dal cielo e dalle nuvole. Per questo – continua il designer – ho deciso di chiamare lo yacht Shaddai da una parola di origine ebraica che significa proprio ‘onnipotente’.