#salone2016

ANTEPRIMA SALONE 2016: TATO

Mar 24, 2016 designdiffusion

ANTEPRIMA SALONE 2016: TATO

Proporre lampade iconiche e ‘senza tempo’, oggetti da custodire e da tramandare, “come accadeva all’epoca dei nostri nonni”. Questo il progetto alla base di Tato, giovane azienda di illuminazione fondata da Filippo Cristina.

In occasione del Salone del Mobile 2016, Tato torna a lavorare con Lorenza Bozzoli, concentrandosi su una serie di lampade che rivisitano, con grazie e ironia, forme e modi della tradizione. Fil rouge sotteso ad una collezione che spazia tra modelli assolutamente diversi per forma, dimensioni e funzioni: la profonda attenzione al dettaglio, unita ad un’accurata ricerca sui materiali, che sfocia nell’abbinamento tra metalli satinati e bruniti e pietre esotiche.

Scopriamo Anita, Jil, Vox, Olly firmate dalla design Lorenza Bozzoli:

  • Jil: lampada da tavolo con base in marmo, struttura in metallo e paralume in vetro.
  • Anita: lampada da tavolo con base in marmo, struttura in metallo e paralume in vetro.
  • Vox: lampada da tavolo, ispirata agli anni ’30, che può essere utilizzata singolarmente o in coppia . Si caratterizzata per la possibilità di orientare la luce in tutte le direzioni, in modo da creare effetti scenografici e teatrali. Ha base in marmo, snodo in metallo e paralume in metallo.
  • Olly: lampada da tavolo che rilegge le forme anni ’20/’30. Volutamente ‘mignon’, è pensata per essere messere in libreria, sul comodino e ovunque ci sia bisogno di un piccolo punto luce. Ha base in metallo e diffusore in vetro soffiato.

 

Esposizione @ Antress, Milano, Via Solferino 9 e Colè Gallery, Milano, Via Cesare da Sesto 11